1927. Il ritorno in Italia. Salvatore Ferragamo e la cultura visiva del Novecento. Catalogo della mostra (Firenze, 19 maggio 2017-2 maggio 2018). Ediz. a colori

di
L ’ avventura creativa di Salvatore Ferragamo, in occasione dei 90 anni dal ritorno in Italia del fondatore del celebre marchio, simbolo del Made in Italy.

Nel 2017 ricorrono novant'anni dal ritorno di Salvatore Ferragamo in Italia, nel 1927, dopo trentadu anni trascorsi negli Stati Uniti. In occasione di questo anniversario, il Museo Salvatore Ferragamo ha ideato un progetto espositivo che si pre a una panoramica sull'Italia degli anni trenta, decennio al quale oggi guardiamo come una vera fucina di idee e di sperimentazioni condotte con mente aperta e scevra da pregiudizi o condizionamenti ideologici. Ferragamo scelse di stabilirsi a Firenze in virtù della sua riconosciuta centralità nella geografia del gusto e dello stile nazionali in un omento storico scandito da molti ritorni: ritorno all'ordine, al mestiere, alla grande tradizione nazionale. La mostra narra proprio di questo attraversamento nella cultura del tempo, sviluppandolo per capitoli come un omanzo di formazione. Fil rouge del percorso espositivo curato da Carlo Sisi è il viaggio in transatlantico che Ferragamo compie per tornare in Italia, inteso come metafora del suo percors mentale attraverso la cultura visiva dell'Italia degli anni quaranta, da cui estrae le tematiche e le opere che influenzarono, in maniera diretta o indiretta, la sua officina poetica; senza trascurare nessuno degli aspetti culturali e sociali che contraddistinsero la rinascita civile del primo dopoguerra, alla vigilia dell'autoritaria affermazione del regime fascista.
Anno della Pubblicazione
Autori
Editore
Traduttore
Parte della Serie
Numero di Pagine
509
In Commercio Dal
1 giugno 2017
Isbn
8857235688
EAN
9788857235684

Recensioni Comunitari

Scrivere una Recensione
Devi accedere per scrivere una recensione

Libri del Categorie

Cercando segnali d'amore nell'universo
Dei miei sospiri estremi
Carlo Monni. Balenando in burrasca
Zavattini a Roma. Di padre in padre
Nannarella. Il romanzo di Anna Magnani
Coco Chanel
Arnold Schwarzenegger. Tutta la mia vita
Lanterna magica
Essere Armani. Una biografia
I film di Clint Eastwood

Libri del Editore

Borgata Gordiani
Rino Valido. Il cromista
Verdi
Jodice. Inlands (visions of Boston)
L' Italia nascosta
La crisi dei musei
Voci di San Pietroburgo. L'architettura del saper fare neoclassico per gli zar
I Ligari. Pittori del Settecento lombardo
Altan (autobiografia non autorizzata). Ediz. a colori
Giacometti. La scultura

Libri del Parte della Serie

Storia della moda XVIII-XX secolo
Giorgio Armani
Momenting the memento. Fashion, education & the city. Ediz. illustrata
Manolo Blahník. Gesti fugaci e ossessioni

Libri del Anno della Pubblicazione

Cosa ho visto in te
Storia della psicoanalisi. Autori, opere, teorie 1895-1990
Disegnare. Idee, immagini. Ediz. italiana e inglese (2017). Vol. 54
Le rilevazioni contabili e l'analisi di bilancio
Cara mamma, caro papà voglio un nome bello e speciale
Autobiografia scientifica
La difesa Philidor. Omicidio in Golena
Culture e sindrome del costruito. Spazi pubblici e luoghi di lavoro fra salute e società
Mistero siciliano. Le indagini della zia Poldi
Marie Curie

Informazioni su Editore

Albert Skira fonda a Losanna la casa editrice nel 1928. All'interno del catalogo spiccano subito la collana " Grandi libri " e la linea di cataloghi ragionati degli artisti moderni e contemporanei, insostituibile reference per gli studi, il collezionismo ed il mercato. Ad ess si affiancano collane di saggistica d narrativa ( " Biblioteca d'arte ", " Skira paperbacks ", " Narrativa Skira "), guide artistiche e cataloghi di importanti collezioni pubbliche e private, mentre gli " SMART ", Skira Mini ART books, illustrano in fomato tascabile la vita co dell opere dei grandi maestri dell'arte e i più importanti luoghi artistici italiani. Skira è entrata nel settore della narrativa lanciando una prestigiosa collana che annovera ra i suoi autori, e solo per citarne alcuni, penne del calibro di Andrea Camilleri, Antonia Arslan, Simonetta Agnello Hornby, Aldo Nove. Ha mantenuto grande importanza, anche sul piano internazionale, la linea di architettura, con due collane dedicate ai protagonisti ed una di saggi storico-critici e sempre crescente è l'attenzione alle arti decorative, al design e dell moda. Un altro dei filoni portanti del programma internazionale negli ultimi anni è la fotografia: alle monografie dedicate ai grandi fotografi internazionali si affianca la pubblicazione in quattro volumi della storia della fotografia dalle origini ad oggi. La casa editrice sta facendo altresì il suo ingresso organico nella didattica, presentando manuali di storia dell'arte per le scuole superiori. Per avvicinars al mondo dell'arte anche i più piccoli, infine, è nata la collana " Skira Kids ", con storie illustrate e albi da colorare ispirate a grandi Maestri e importanti luoghi artistici. Fiore all'occhiello della casa editrice i rigorosi cataloghi ragionati ne anno un saldo punto di riferimento a livello mondiale: riccamente illustrati e accompagnati dalle schede tecniche delle opere questi volumi comprendono la produzione completa dei singoli artisti. Tra i cataloghi ragionati ricordiamo, tra gli altri, quelli su Lucio Fontana, Paul Gauguin, Le Corbusier, Umberto Lilloni, Piero Manzoni, Mimmo Rotella, Arpad Szenes, Louise Nevelson, Mimmo Paladino. Da segnalare invec la sceneggiatura del film La grande bellezza, ad opera di Paolo Sorrentino.

© Labyrinth Birreria Scaricare Libri