2041

3
2041. L'Italia è governata dal Partito Nazionaldemocratico, che osserva e gestisce ogni aspetto della vita dei cittadini tramite l'Ente di Programmazione Nazionale. Ogni possibilità di scegliere della propria vita è stata sradicata, ogni forma di libertà e autodeterminazione cancellata. Gli occhi dell'Ente sono ovunque, nei posti di blocco per le città militarizzate, nei nuovi palazzi dell'edilizia popolare, persino negli ascensori e nelle case, e ovunque arrivano le sue mani: basta che un funzionario trasmetta l'ordine e un'intera famiglia può, da un giorno all'altro, venir deportata oltremare, in una delle colonie africane. E proprio nel palazzo dell'Ente alveare da dove una nuova classe di burocrati e colletti bianchi gestisce silenziosamente i destini generali- lavora il protagonista di questo omanzo, un brillante funzionario con una mente rapida, predisposta al calcolo, un fratello militare in una zona di frontiera d un appartamento dove vive con l'anziana madre. Si occupa di riorganizzazione demografica a scapito delle minoranze e delle debolezze sociali, e la sua è una vita interamente incentrata sulla carriera. Mai una sbavatura, mai un attimo di esitazione o pietà, solo la volontà feroce di arrivare ai piani alti. E proprio quando questa possibilità comincia a prendere forma, è l'improvviso emergere del bisogno di amare essere amato a fargli rimettere in discussione tutto ciò per cui ha lavorato fino a quel giorno ...
Anno della Pubblicazione
Editore
Traduttore
Parte della Serie
Numero di Pagine
188
In Commercio Dal
15 maggio 2014
Isbn
8876252428
EAN
9788876252426

Recensioni Comunitari

Scrivere una Recensione
Devi accedere per scrivere una recensione
dato

Si inserisce a pieno titolo nel filone classico ( e ahimé ormai troppo frequentato) del futuro distopico, e ha il merito di mostrare come può essere e forse già in parte è l'Unione Europea al peggio delle sue possibilità ( una scelta interessante dal momento che tutti i omanzi del genere mostrano invece il crollo degli Stati Uniti).

dato

Una scrittura fluida e coinvolgente. Ritmo perfetto per una narrazione moderna ed incalzante. Soggetto più che mai attuale. Da leggere veramente.

dato

Cercando di pensare a " 2041 " come ad un romanzo del tutto autonomo, tuttavia, sebben si possa on rimanere affascinati di fronte al lirismo delle pagine, una sorta di diario scritto in rima persona da un protagonista dai sentimenti sì affettati ma sicuramente umani.

dato

Di questo romanzo più che la storia narrata vanno ricercati gli spunti interessanti dell ’ autore che riesce a fare entrare il lettore nel mondo distopico così attentamente costruito, per far vivere al lettore momenti di tensione davvero notevoli.

Libri del Categorie

Il minotauro nero
Dune. Il ciclo di Dune. Vol. 1
Dirk Gently, agenzia investigativa olistica
I diecimila immortali. Tomb Raider
Aliens: defiance. Vol. 2
Eymerich. Titan edition. Vol. 2
L' ultimo carnevale
Il portale degli obelischi. La terra spezzata. Vol. 2
Acque oscure
2090. Vol. 3: luce dei sogni in fiamme, La.

Libri del Editore

La memoria che resta. Absence. Vol. 3
The new hunger
Le acque torbide di Javel
Morto stecchito
Per quieto vivere
All'ombra di Julius
Amy e Isabelle
Nel cuore della notte. La famiglia Aubrey. Vol. 2
Anima
Verso un mondo multipolare. Il gioco di tutti i giochi nell'era Trump

Libri del Anno della Pubblicazione

Il piccolissimo bruco Maisazio. Ediz. illustrata
Teresa Batista stanca di guerra
Dignità, persone, mercati
Breve trattato sulla sottile arte del go
Il Maestro e Margherita. Ediz. integrale
Armi, acciaio e malattie. Breve storia del mondo negli ultimi tredicimila anni
Il diario di Frida Kahlo. Un autoritratto intimo
Leggere Kant
Il cervello e il senso della vita
Lizzie

Informazioni su Editore

La casa editrice Fazi nasce a Roma nel 1994. I primi titoli della neonata casa editrice saranno l'Arte poetica di Orazio e La caduta di Iperione di John Keats, tradotta dallo stesso Fazi. La casa editrice comincia con quindici titoli l'anno e si fa presto notare per la pubblicazione di classici italiani e stranieri poesia d narrativa.
Il successo arriva ben presto on la pubblicazione dei romanzi inediti di John Fante. Da allora, la collana " Le Strade " diverrà negli anni un punto di riferimento per i lettori attenti alla narrativa più letteraria. Nel 1999 nasce " Le Vele ", collana di autori italiani e stranieri pensata per dar voce alle scritture più nuove ed originali. Nel 2001, a partire dalla pubblicazione de La fine della libertà Gore Vidal, si inaugura una fortunata produzione di reportage e inchieste su temi di scottante attualità. Negli anni seguenti la saggistica della collana " Le Terre " indaga inoltre campi diversi come la critica letteraria, la metafisica, la storia ontemporanea, l'arte, le religioni.
La storia della casa editrice ha una svolta con l'uscita, nel luglio 2003, di 100 colpi di spazzola prima di andare a dormire i Melissa P., divenuto in poche settimane uno dei maggiori casi dell'editoria italiana recente. Il 2004 è un anno di ulteriore crescita e sviluppo di Fazi Editore con la creazione della label editoriale Lain dedicata al crossover, che oggi vanta nel suo catalogo scrittori e scrittrici di successo tra i quali spicca Stephenie Meyer.
Dagli anni Novanta ad oggi sono tanti i successi della casa editrice di via Isonzo: da Robert McLiam Wilson a Paula Fox, Stephenie Meyer, Elizabeth Strout ( che nel 2009, grazie a Olive Kitteridge, vince il Premio Pulitzer), Michel Onfray, Boris Pahor, Christian Frascella e Cesarina Vighy, tra gli altri, con una produzione ricca e diversificata che segue l'ambizioso modello di una editoria a tutto tondo. Nel gennai del 2010, dall'amicizia con il eologo Vito Mancuso, nasce la collana " Campo dei fiori ", diretta da Mancuso e da Elido Fazi, in cui confluiranno, a partire dal 2011, discipline tradizionalmente separate nel panorama editoriale italiano ( filosofia, teologia, storia delle religioni, studi letterari), con l'obiettivo di proporsi come luogo di libera ricerca spirituale, aperto al dialogo inter-religioso.

© Labyrinth Birreria Scaricare Libri