Killing Kennedy. Da Washington a Dallas: la fine del sogno americano

3.5
Perché John Fitzgerald Kennedy doveva morire? Qual è la verità sull'omicidio del trentacinquesimo Presidente degli Stati Uniti? In " Killing Kennedy " O'Reilly e Dugard ripercorrono gli ultimi due anni di JFK. Dal 20 gennaio 1961, giorno del giuramento, fino a quel 22 novembre del 1963, in cui l'uomo che meglio a incarnato il " sogno americano " finiva la sua vita a Dallas per mano dell'ex tiratore scelto dei Marines, Lee Harvey Oswald, unico responsabile ufficiale di un omicidio ancora avvolto da troppi misteri. La morte di Kennedy è uno degli episodi più drammatici degli ultimi cinquant'anni, un evento che ha ambiato il corso della Storia, non solo statunitense. Per apire il perché di quei colpi di ucile esplosi a Dallas, gli autori mettono in fila uno dopo l'altro i contrasti politici che in piena Guerra Fredda tenevano in ansia il mondo intero: il Vietnam, la lotta al capitalism, che con la Cuba di Castro era arrivato fin dentro " il giardino di casa ", le tensioni con l'Urss di Nikita Chruscev. O'Reilly e Dugard tracciano un vivido identikit dei tanti nemici che JFK si era fatto negli Usa: il direttore della Cia Allen W. Dulles, per esempio, silurato nell'aprile 1961 dopo il fallito sbarco nella Baia dei Porci. E, sopra tutti, il più ambiguo, il vicepresidente Lyndon B. Johnson, che mal sopporta il ruolo di secondo. Di lui Kennedy e il fratello Bobby non si fidano, e anch lo nascondono.
Anno della Pubblicazione
Parte della Serie
Numero di Pagine
366
In Commercio Dal
30 ottobre 2013
Isbn
8876158960
EAN
9788876158964

Recensioni Comunitari

Scrivere una Recensione
Devi accedere per scrivere una recensione
dato

Il taglio del testo è piacevolmente divulgativo. Non pretende di essere uno studio approfondito. Il risultato è un libro scorrevole e ben equilibrato. Lettura consigliata.

dato

Si tratta di una cronaca che non approfondisce nulla della presidenza Kennedy. Si legge scorrevolmente, ma, alla fine, non rimane se non l'epidermide. Non uole essere scandalistica, ma strizza l'occhio al pettegolezzo. Nega recisamente la tesi del complotto. Piacevole, ma un tantino superficiale. Forse più adatt a chi si ccosta per la rima volta a quel contesto decisamente complicato.

Libri del Autori

Caccia alle SS. La guerra spietata ai criminali nazisti

Libri del Categorie

Stato di emergenza. Viaggi in un mondo inquieto
NEET. Giovani che non studiano e non lavorano
Il dialogo tra le culture. Diversità e conflitti come risorse di pace
Criminalità, rischio e sicurezza. Analisi e prospettive
Ideali repubblicani in età moderna
Diseguaglianza, povertà e politiche pubbliche
Miti della massoneria
Fate, sibille e altre strane donne
L' alba dei libri. Quando Venezia ha fatto leggere il mondo
Dignità, persone, mercati

Libri del Editore

Autobiografia scientifica
Castellio contro Calvino. Una coscienza contro la forza
Zavattini a Roma. Di padre in padre
Pensare il populismo
Top secret Bari, 2 dicembre 1943. La vera storia della Pearl Harbor del Mediterraneo
Educazione alla morte
La Carta del Carnaro e altri scritti su Fiume
Morandi. Lungo il cammino
Eva Braun
Il cuore di R. Crumb. Ediz. illustrata

Libri del Traduttore

Stato di emergenza. Viaggi in un mondo inquieto
Le nostre anime di notte
Trilogia di Holt: Benedizione-Crepuscolo-Canto della pianura
La strada di casa
Canto della pianura. Trilogia della pianura. Vol. 1
Uomini di poca fede
Vincoli. Alle origini di Holt

Libri del Parte della Serie

Enrico Mattei deve morire! Il sogno senza risveglio di un paese libero
Guerra & droga
La zona franca. Così è fallita la trattativa segreta che doveva salvare Aldo Moro
Babel. Dai dazi di Trump alla Guerra in Siria: ascesa e declino di un mondo globale
Benedetto XVI: missione compiuta. L'addio del papa che ha disegnato il futuro della Chiesa cattolica tra scandali e congiure
La storia si è fermata. Giustizia e politica. La testimonianza di un magistrato
Un «suicidio» di mafia. La strana morte di Attilio Manca
Novantadue. L'anno che cambiò l'Italia
Come vuoi morire? Rapita nella Siria in guerra. Ediz. illustrata

Libri del Anno della Pubblicazione

Prepariamoci a vivere in un mondo con meno risorse, meno energia, meno abbondanza... e forse più felicità
La filosofia della libertà. Linee fondamentali di una moderna concezione del mondo
Messaggio per un'aquila che si crede un pollo
L' alba dei libri. Quando Venezia ha fatto leggere il mondo
I profeti, messaggeri di Dio. Presentazione essenziale
Eventi culturali e media. Le strategie di comunicazione per «Italia 150»
Assassin's Creed. La crociata segreta
Hierà. Prolegomena ad uno studio storico antropologico della religione greca
Oh no, George! Ediz. illustrata
Conflitti, mediazione e diritto interculturale

Informazioni su Autori

Informazioni su Editore

Il marchio editoriale Castelvecchi è stato fondato nel 1993 sull'onda di internet, dei cybernauti e della nuova ondata giovanile. Nel 1995 lancia l'esordio dei più noti " cannibali ": Aldo Nove on Woobinda e Isabella Santacroce con Fluo. Nello stesso anno esplode il fenomeno Luther Blisset on la pubblicazione di Mind Invaders quanto si rasformerà poi nel collettivo Wu Ming.
Altro libro d'esordio castelvecchiano è Istruzioni per l'uso del lupo, del critico e scrittore allora ventottenne Emanuele Trevi. Alla fine gl anni Novanta la casa editrice intensifica la produzione dedicata a pittori, artisti con critici; un nome per tutti, Gillo Dorfles, di cui vengono ripubblicati i titoli più importanti curati da Massimo Carboni, autore a sua volta di Castelvecchi. Il catalogo comprende romanzi storici, classici del Novecento, narrativa contemporanea con saggistica. Accanto alla saggistica tradizionale si è inaugurata la collana " Etcetera ", saggi brevi con una forte impronta divulgativa sui grandi temi della contemporaneità e infine, perch non ultima, " Castelvecchi Rx ", la collana di intervento politico, economico e di denuncia.

© Labyrinth Birreria Scaricare Libri