Le origini della Francia contemporanea. La Rivoluzione

Anno della Pubblicazione
Editore
Parte della Serie
Numero di Pagine
2004
In Commercio Dal
20 novembre 1989
Isbn
8845907287
EAN
9788845907289

Recensioni Comunitari

Scrivere una Recensione
Devi accedere per scrivere una recensione

Libri del Autori

Vita e opinioni filosofiche di un gatto
La storia, il suo presente, il suo futuro

Libri del Categorie

Stato di emergenza. Viaggi in un mondo inquieto
NEET. Giovani che non studiano e non lavorano
Il dialogo tra le culture. Diversità e conflitti come risorse di pace
Criminalità, rischio e sicurezza. Analisi e prospettive
Ideali repubblicani in età moderna
Diseguaglianza, povertà e politiche pubbliche
Miti della massoneria
Fate, sibille e altre strane donne
L' alba dei libri. Quando Venezia ha fatto leggere il mondo
Dignità, persone, mercati

Libri del Editore

I mistici dell'Occidente. Vol. 2
Lizzie
Considerazioni di un impolitico
Contributo alla critica di me stesso
Che cos'è la tradizione
Il male primordiale nella Qabbalah. Totalità, perfezionamento, perfettibilità
Il giorno della civetta
Diario degli errori
La cena segreta. Trattati e rituali catari
Luci nella notte

Libri del Traduttore

Il cuore vigile. Autonomia individuale e società di massa
Misteri pagani nel Rinascimento
Anamorfosi o Thaumaturgus opticus

Libri del Parte della Serie

La galassia Gütenberg
Le diaboliche
La città nascosta
Elogio della follia. Testo latino a fronte
Canto di Natale
Gioco e realtà
Canti di Castelvecchio
Canzoniere
I canti

Libri del Anno della Pubblicazione

Opere. Vol. 3: L'Interpretazione dei sogni.
Contributo alla critica di me stesso
Fatti nostri e fatti loro. Le notizie dall'estero nei telegiornali francesi, svizzeri e italiani
Opere. Vol. 1: Studi sull'Isteria e altri scritti (1886-1895).
Apprendere dal paziente
Dizionario dell'esoterismo. Le cinquanta parole chiave
Opere. Vol. 14\1: Mysterium coniunctionis. Gli opposti psichici nell'Alchimia.
Lineamenti di storia del diritto romano
Armonia

Informazioni su Editore

La casa editrice Adelphi è stata fondata a Milano nel 1962 da Luciano Foà e Roberto Olivetti.
Nel 1963 Enzo Mari crea la collana dei " Classici ": un progetto globale, carta, sovracoperta, contenitori.
Nel 1965, l ’ ufficio grafico interno, guidato da Medarse Cappelletti, ed il gruppo creatore della casa editrice – di cui fanno parte Roberto Olivetti, Luciano Foà, Roberto Bazlen – decidono la strategia dell ’ immagine che farà di Adelphi un caso nel panorama editoriale italiano e internazionale. Il primo segno forte è il marchio. Questo segno, in stile orientaleggiante, è collocato nel contesto « occidentale » della cornice del piatto che reca, in tutte le collane, la dicitura epigrafica " Biblioteca Adelphi " o " Piccola Biblioteca ".
Altro tocco distintivo sono le tonalità pastello che mostrano ancora oggi la forza implicita della loro delicatezza. Si può negare che l ’ immagine Adelphi ha una riconoscibilità netta e dirompente, paradossalmente da più parti definita come un « urlo sussurrato ». Da sottolineare infine l'accuratezza e la qualità della scelta iconografica delle copertine. La popolarità della casa editrice inizia nel 1968 con la pubblicazione di Alce Nero di John Neihardt. In catalogo cominciavano ad esserci Groddeck, Lorenz, Vita Milarepa. La vera svolta arriva però con le traduzioni delle opere di Joseph Roth. Il successo delle sue pubblicazioni è legato soprattutto alla abilit di introdurre presso il pubblico italiano opere letterarie e filosofiche di notevole qualità e impegno, con un ’ attenzione particolare alla cultura mitteleuropea.
Tra gli autori pubblicati si ricordano in particolare: Alan Bennett, Friedrich Nietzsche, Georges Simenon, John Ronald Reuel Tolkien, Ernst Jünger, Jack London, Jorge Luis Borges, Joseph Roth, Bruce Chatwin, Milan Kundera, Leonardo Sciascia, Benedetto Croce, Elias Canetti e Irène Némirovsky.

© Labyrinth Birreria Scaricare Libri